Chi e perchè.

"Ci piace trascorrere il tempo libero all'aperto, in montagna o in ambiente naturale. Ci piace camminare, scalare, sciare, e osservare. Ci interessano tutti gli aspetti della natura, dell'ambiente e dell'ecologia. E' un'esperienza che non si ferma al ritorno in città, per questo la vogliamo raccontare."
.......................................Club Alpino Italiano - sez. Brugherio

1 ago 2022

Ferrata Pz Trovat

 Dopo un bel po' rieccomi in montagna.
Olga voleva fare una bella ferrata , e mi è venuto in mente quella del Piz Trovat.
Passata Chiavenna il tempo pero non è piu' cosi sereno e al Morteratsch il cielo è cosi...

Prima di fare i biglietti della funivia ( che parte ogni 20 min. ) ci dicono che le previsioni per oggi sono buone... ma sono sempre previsioni .
Specialmente quando si arriva a 2973 dell' arrivo della funivia.
E si passa dai 30° di casa a gli 7° di qua.
Il sentiero segnato in azzurro e bianco dapprima scende verso il ghiacciaio e poi gira a destra .
La prima parte della ferrata è semplice e molto bene attrezzata.
Arrivati al bivio proseguiamo sulla Ferrata I cosi da poter fare la spettacolare foto.
Tornati indietro prendiamo la discesa per la Ferrata II
E gia da questi pochi metri si capisce che qua le cose cambiano... 
Le staffe sono ridotte al minimo e bisogna spesso usare gli appigli naturali.
Si arriva al punto di non ritorno, dove bisogna eseguire la traversata in stile tirolese.
Purtroppo le mie capacita di fare foto e video sono risapute da tutti e infatti ne foto ne video mi sono venuti durante il passaggio di Olga. 
In compenso ho trovato su internet queste.
Qua il video :
https://www.youtube.com/watch?v=wbpkk285ydg
Arrivati dall' altra parte un lungo traverso su rocce lisce ci attende.
Ed ora arriva il bello la parte con gli strapiombi....
30 mt lunghissimi che alternano pezzi verticali a pezzi strapiombanti...
Bisogna avere buone braccia, si esce stanchi ... ma soddisfatti !!!


L' ultima parte è piu' appoggiata e ci fa' arrivare finalmente in cima !!!
Be che dire se non Grande Olga !!!
Ma soprattutto che soddisfazione per me.



30 apr 2022

Scoglionata

 Dopo essere stata rinviata per mare mosso finalmente eccoci fare la colazione con caffe' e focaccia !!!
Arrivati al parcheggio, distribuiamo le provviste....
E l' armata "Brancaleone" parte ....
Guidati da uno che va in giro cosi.... non c'è tanto da fidarsi , Vero Cristina ???
In molti hanno gia' avuto esperienze a stargli dietro .... e a finire diretti in minkiagite o ravanate... ma  quanto pare non gli dispiace perchè continuano a seguirlo....
A sto giro siamo in 20, alcuni di loro è la prima volta che lo vengono ... Avevo detto a tutti che non era  un sentiero normale....
E infatti, ben presto le cose cambiano....
Si continua....anche nei rovi... e cio' rende felice chi è venuto con i pantaloni corti.
Il sentiero ora attraversa la macchia mediterranea, con i suoi profumi...
E poi si infila in un bosco di lecci
Finchè dopo un pò di roccette e scavallamenti di tronchi si arriva sulla punta.
La prima cosa, per riprendersi dalla sudata è un tuffo nelle acque non troppo calde...
Poi come ramarri visto anche il colore delle magliette ci si scalda al sole....
Il nostro frigorifero....che sembra un laghetto con i peci rossi.
Ed ecco allestita la nostra cucina
Mentre i piu' volenterosi scalano...
Gli atri cercano un posto un po' piu' riparato dal vento per cuocere...
Alla fine lo trovano sotto uno scoglio.
Alla voce "la pasta è cotta" gli arrampicatori lasciano le loro corde e arrivano di corsa . 
La scoglionata con sugo ai frutti di mare è servita !!!
E alla fine, ecco apparire le mitiche grappe, ciliegine e castagne del "Bruno"
Grazie !!!
Il buonumore regna ...
E il vecchio tricheco intrattiene i commensali con pensieri filosofici... 
Le ciliegine hanno fatto effetto ...
Ma bando alle ciance i forti si preparano per scalare sul serio....
Alè Clara
Forza Bea !!!
Mentre i ramarri cercano qualcosa di nuovo ... o meglio una minkiata !!!
Un bel camino non è attrezzato... quindi cosa c'è di meglio di provarlo...
L' intenzione era quella di passare da un buco ... ma solo Andrea riesce ad entravi...
Ovviamente oltre il buco non c'è piu' nulla e allora deve riuscirne ...
Si cala quindi esprimendo tutta la sua contentezza "Tu e le tue idee del c...o" 
Rieccolo risalire ora il camino....
L' idea di trovare cose nuove da fare , è contagiosa e si cercano nuove linee di salita...
Nel gruppo c'è chi arrampica sul serio... 
E sono veramente bravi.
Il gruppo degli escursionisti decide di tornare alla macchina, mentre gli scalatori continuano nel loro gioco di sfidare la gravita'...
Si parte.....
Ciao, Punta Manara mi sei mancata....
Finita la ripida salita che ci porta sul sentiero ,
A qualcuno viene l' idea di provare a fare una variante ...
Al posto di proseguire in pano, seguiamo una traccia in salita che ci porta sul filo di cresta, e da qua si vede la Baia del Silenzio.
Aggiriamo a sinistra questo sperone roccioso 
E ne guadagniamo la cima .
Che spettacolo la baia da qua....
Un ultima variante la facciamo salendo il Monte Castello, tanto era li in zona...
Ovviamente quando arriviamo alle macchine i Climbers sono gia' arrivati da un po' .
Qua la traccia del percorso in verde l' avvicinamento mattutino.
In giallo la variante del pomeriggio e in blu la variante per il Monte Castello.
Ci sarebbe anche una variante che scende Chiappa di Lu' ... ma questa la lasciamo per la scoglionata 2023 
Un grosso grazie a Luca per le bellissime foto e grazie a Giovanni per la bombola del Gas,
Grazie a tutti i partecipanti che oltre a sopportarmi hanno reso piacevolissima la giornata .
Le dosi che abbiamo usato per fare la spaghettata sono queste :
Eviteremo cosi la prossima volta di riportarci indietro 18 litri di acqua ... 
Meglio la birra , di sicuro ne avanzerà di meno!