Chi e perchè.

"Ci piace trascorrere il tempo libero all'aperto, in montagna o in ambiente naturale. Ci piace camminare, scalare, sciare, e osservare. Ci interessano tutti gli aspetti della natura, dell'ambiente e dell'ecologia. E' un'esperienza che non si ferma al ritorno in città, per questo la vogliamo raccontare."
.......................................Club Alpino Italiano - sez. Brugherio

04 apr 2011

Via Ferrata Alpini del Medale

Venerdì sera arrivo al C.A.I. con l'intenzione di fare qualcosa di un po' impegnativo la domenica successiva. Viste le temperature elevate e la non voglia di fare levatacce optiamo per qualcosa qua vicino. Mi viene quindi in mente la ferrata del Medale che avevo fatto già alcuni anni prima e che mi era piaciuta molto. La mia proposta viene subito raccolta da Piero e Fausto ed alla fine decidono di aggregarsi a noi anche Chiara, Alessandra e Nando. Partenza quindi alle 8 in direzione di Lecco dove ci aspetta una giornata spettacolare. Già al parcheggio abbiamo difficoltà a trovare posto per cui mi viene il dubbio che probabilmente oggi saremo in molti ad affrontare il Medale, chi dalla ferrata e chi dalle numerose vie di arrampicata che risalgolo la verticalissima parete sud. La mia supposizione viene quasi subito confermata all'arrivo dell'attacco della ferrata dove notiamo un lungo serpentone di persone che stanno affrontando la salita.



Veniamo superati da alcuni arrampicatori che stano andando alle vie li vicine ma subito li vediamo tornare in dietro perchè anche li c'è la coda. Visto la bella giornata sono in molti che hanno avuto la nostra stessa idea. Ci imbraghiamo e cominciamo quindi la salita. La ferrata del Medale è secondo me una delle più impegnative e più renumerative ferrate del circondario.



L'esposizione è sempre notevole e molto spesso capita di quardare Lecco letteralmente sotto i piedi. La salita è sempre ben protetta dalla catena di sicurezza ed i punti più difficili sono facilitati da alcune staffe metalliche.



Per chi è più avvezzo all'arrampicata è quasi sempre possibile dimenticarsi della catena, se non per la propria sicurezza, ed affrontare la salita con una divertente salita su una roccia spettacolare anche se un po' lisciata dai numerosi passaggi.



Dopo circa tre quarti le difficoltà diminuiscono notevolmente e sono affrontabili senza problemi facendo comunque attenzione a non smuovere i sassi.
Dopo un'ultimo tratto attrezzato si arriva quindi in breve alla croce di vetta dove vista la bellissima giornata ci siamo goduti il meritato riposo.






Un grazie a tutti per la bellissima giornata

8 commenti:

Andrea ha detto...

Bravi!

Fausto, il tuo maestro sarebbe fiero di te! Io lo sono, mio bel 60enne!!

fausto ha detto...

Grazie Andrea devo dire che anch'io ho avuto un pensiero per il mio maesto , ma devo ringraziare i miei nuovi maestri in primis il Piero per l,esempio e il coraggio che ti trasmette anche ....." senza parole" ...... comunque al 60° ti offriro' una cena ma ...... c'e' ancora tempo!"!

Orzo Bimbo ha detto...

Bravi !
Finalmente un report senza neve.
Bel gruppo !
Grande l'inoxidabile Piero !
Fausto se ti faccio anch'io gli auguri per i 60 mi inviti anche a me ?
Approposito di compleanno qualcuno li ha compiuti il 4 aprile vero Presidente ....

Ovomaltina ha detto...

Ah, io non lo sapevo... Auguri Andrea! Fausto, quand'è esattamente il tuo compleanno?

Andrea ha detto...

Grazie ;)

Vecchioleone ha detto...

È bello vedere che attorno a queste pagine c'è un mondo variegato di persone, che seppur a diversi livelli di difficoltà di salite, son tutti legati da un unico comune denominatore, la passione per la montagna e attraverso questa per la vita, in qs tempi di divertimenti a base del nulla o peggio dello "sballo" è una gran segno e speranza x il futuro dei nostri figli.
Bello davvero!!
Auguri Andre non lo sapevo!!! Io invece mercoledì...

Ovomaltina ha detto...

A proposito di persone legate alla montagna... Qualcuno sa dirmi che fine ha fatto Oscar??? E' dalla gita in Valtellina da Riki che non lo vedo più... Sarà mica che gliel'ho menata per Inter-Cagliari??? Oscar, se vuoi e puoi fatti vivo!

Barbara ha detto...

il piero con il casco !!!!!!!!!!! wow