Chi e perchè.

"Ci piace trascorrere il tempo libero all'aperto, in montagna o in ambiente naturale. Ci piace camminare, scalare, sciare, e osservare. Ci interessano tutti gli aspetti della natura, dell'ambiente e dell'ecologia. E' un'esperienza che non si ferma al ritorno in città, per questo la vogliamo raccontare."
.......................................Club Alpino Italiano - sez. Brugherio

26 apr 2017

Il Castello di Domofole

Le leggende della Valtellina mi incuriosiscono un sacco, come quella di una regina costretta a stare prigioniera nel Castello di Domofole e che ora il suo fantasma appare nelle notti di luna piena sulla  torre
Sfruttando una giornata oggiosa  eccoci a visitare questo curioso luogo.
Un approfondimento lo trovate qui :

Ferrata di Mese

Prendendo al volo la voglia di Paola di fare le ferrate eccoci a Mese
La ferrata è stata realizzata nel 2015 ed è in ottime condizioni.
 Oltre la normale attrezzatura da ferrata , per dare maggiore sicurezza a Paola abbiamo usato la corda
 La parte piu' ostica è un traverso dove bisogna usare in modo coretto i piedi
 Ovviamente è molto esposta, ma questo non ha frenato la mia super moglie
 Anzi arrivata in cima,  mi ha detto "Che figata !!! Quando facciamo la prossima "
Visto la tua voglia ... A presto !

Uomini e Topi

"Quante volte l'hai gia' fatta ? "
"Non lo so..."
"Non ti dispiace rifarla ?"
"Affatto..."
Ed eccomi legato a una corda a seguire un Andrea ... 
 E bello seguire i movimenti del primo, la tensione e il rilassamento del prima e dopo essersi protetto...
 La gioia di chi inizia la conoscenza di questa valle...
 Sono in un limbo dove la roccia chiama...
Ma i ricordi di una stagione troppo breve di scialpinismo non ti lasciano andare...

12 apr 2017

Notturna al Cornizzolo in Bici

E chi l'ha detto che se non c'è neve non si fanno piu' le ... Minkiate ?
Partenza dal parcheggio a quota 500 qualcuno capisce gia' dove è meglio stare...
Piu' in su tutto prende fuoco... 
 "Giochi senza frontiere " per il passaggio della sbarra...
 E di nuovo in sella... finchè la pendenza non aumenta...
 Il tramonto è sempre un momento magico ....
 Che visione ... Un prato tutto di naìrcisi... il profumo , l' ambiente ti fanno capire che hai fatto bene a non stare a casa stasera...
 Piu' in su tanti tratti dedicati ai nostri pensieri
 Poi il faggio aiutato dall' uomo a non morire...
 Giu' tutto scorre come al solito...
 Qua non si corre, si ha il tempo di fermarci e ammirare cio' che la natura ci offre e la luna ci da' la buona notte...
 Sopra Galbiate la luna è una palla arancione , ci aspetta per una nuova stagione di arrampicate...
 Mentre noi imbaccuccati siamo pronti a scendere...
Grazie Paola ad avermi accompagnato... e di accompagnarmi nei giorni di questa vita... Con molta pazienza

04 apr 2017

Pontera(va)nica

Tutto inizio venerdì sera, salendo per la consueta notturna al Salmurano ,tra Rasura e Pedesina l' occhio mi scappa infondo alla Val Bomino e a una montagna bella bianca...
Carlo il gestore del Salmurano pensa che io abbia visto la cima del Verrobbio... Da qui mi parte il tripp.
Trovare qualcuno disposto a una minkiagita non è facile, ma alla 
 fine anche il meteo non da' nulla di buono quindi perchè non assecondare l' idea di Riki
Domenica eccomi assieme a Margherita e Flavio a risalire con le pelli dal parcheggio di Pescegallo
Si procede spedidi sperando di prendere meno acqua possibile...
Ma inizia a nevicare...
E nulla fa presagire a un miglioramento
Ma obbiettivo è obbiettivo e tolti gli sci attraversiamo la diga di Pescegallo
Visto la scarsita di neve la salita fino al passo del Forcellino la facciamo a piedi
Ovviamente in salita si usa piu' la lingua nel parlare che le gambe ...
Ma tra amici il bello è questo, e il tempo e il dislivello passano...
Le poche macchie di neve non consentono l' utilizzo degli sci sarebbe un tempo perso il cambio 
d'assetto
Il gruppo del Pizzo dei Tre Signori ci guarda da lontano...
E finalmente eccoci al passo...
Davanti a noi appare lo spelato Verrobbio, e capiamo o meglio capisco che non è quello che si vedeva dalla strada... quindi dopo un breve summit ecco cambiare meta...
E puntare al Pizzo di Nebbia
Visto le condizioni della neve e il pendio , procediamo a piedi e il piu' possibile vicino alla cresta
Si affonda...
Fino la vita...
E alla fine riguadagniamo la cresta
Gli ultimi metri prende il comando Margherita
Che arriva da sola in cima...
Mentre i due.... stanno contemplando l'evoluzioni di un aquila che gioca nel vento sopra le nostre teste
E finalmente cima !
Qualcuno ci insegno ad essere positivi cosi da influenzare anche ci circonda, la nostra carica oggi è al massimo e il sole ci premia in discesa

Ma qualcuno gia' sta confabulando....
E arrivati all' alpeggio...
Dopo aver mangiato qualcosina caliamo l' asse ....
Dai che andiamo al Ponteranica... detto fatto
Si sale in questo mondo ovattato
Il Pizzo di Nebbia è troppo basso per vedersi dalla strada... e dentro di me il tarlo scava...
Poi vedo il canale fatto nel 2013 con Erika e Simone e la lampadina mi si accende... forse è quello.
Non c'è voluto molto a convincere i soci alla variante ... Quasi 
Nella parte piu' inclinata gli insulti non si contano ma basta allontanarsi un po'... e torna la tranquillita'
Arrivati sulla cresta non è finita... Anzi a mio giudizio inizia uno degli ambienti piu' belli delle orobie
Il barbottone mi segue
E rimettiamo un altra volta gli sci...
Ultima salitella...
Con percorso "meropolitano " si sale attaccati alla corrimano
Ed ecco la cima !
Foto...
E uno sguardo giu' verso la strada che venerdi mi ha dato l' ispirazione a sto giro.
La salita è finita ma la discesa ci attende
Si prendono le misure e giu' nello stretto passaggio
Se passa uno...
Passano anche gli altri !
E poi una neve da urlo ci attende
Ed eccoci al canale un segno di slavina fa capire che il pendio è gia' stato bonificato ...Quindi
Giu' le prime curve con le orecchie alzate poi tutto diventa libidine
E anche loro gioiscono
Alla fine tutti siamo entusiasti,sciate cosi non si scordano
Ma la giornata non è ancora finita... Un lungo traverso ci portiamo sotto la discesa diretta del Mont de Sura e poi ovviamente ripelliamo per l' ultima volta per andare a berci una birra al Rifugio Salmurano
Doveva piovere tutto il giorno e cio' non è avvenuto,Margherita e Flavio sono stati sempre d' accordo nelle scelte fatte e cio' a permesso questo giro... C'è solo una cosa da aggiungere...
Grazie Soci!!!