Chi e perchè.

"Ci piace trascorrere il tempo libero all'aperto, in montagna o in ambiente naturale. Ci piace camminare, scalare, sciare, e osservare. Ci interessano tutti gli aspetti della natura, dell'ambiente e dell'ecologia. E' un'esperienza che non si ferma al ritorno in città, per questo la vogliamo raccontare."
.......................................Club Alpino Italiano - sez. Brugherio

25 dic 2012

Ritrovo On Ice al Rif. Magnolini


 Un anno è passato e siamo qui.

La fine del mondo ha fatto flop e siamo qui.
Ieri sera tanti On-Icers si sono trovati nello stesso luogo e sotto lo stesso tetto.
C'è chi ha fatto tutti i 4000 e chi non ne ha fatto neanche uno, chi fa il 7a e oltre e chi ha le vertigini a guardare giu' dal terzo piano, chi il ghiaccio lo trita e chi solo al pensiero ha freddo alle mani....
Ma ieri sera pur avendo stili diversi eravamo tutti assieme.
Il ritrovarsi con vecchi amici è stato bellissimo, conoscere di persona gente che scrive su questo forum è ancora piu' bello.
Eravamo in 58 e tutti si sono trovati ( spero ) a proprio agio.
Abbiamo ricordato chi non c'è piu' e chi ce la sta mettendo tutta per ritornare a casa...
Abbiamo festeggiato, bevuto, cantato e pirlato ( cosa che a me e a altri soci viene particolarmente bene )....
Abbiamo fatto anche tante foto....
Ma nessuna delle mie puo' descrivere l'atmosfera che si respirava....
Il rirtovo è fissato alle 16 al parcheggio, e gia' qua il ritrovarsi dopo tanto tempo è stato bello.
 Chi parte bene è gia' a meta' dell' opera..... 
 Ognuno al suo passo, ognuno con chi vuole...
 Sembravamo gli alpini della ritirata in Russia...
 Uno spettacolare tramonto ci ha accompagnato
 E finalmente ecco apparire il rifugio
 Donne " brillanti "
 Tutti assieme in cima al Monte Alto
La Val Camonica
 Grande Fabione che ha portato il rosè ! 
 Si accendono le torce...
Forza Nano !
 E finalmente a tavola
Ma quando si mangia ?
 Non è sfuocata sono i vapori dell' alcool
 C'è chi vuol farsi sempre riconoscere...
 Il pensieroso e l'allegro
 Alla 1 siamo finalmente alle macchine, piu' o meno tutti sani.....
Vorrei ringraziare chi mi ha dato queste foto, Annina e Fabio, e chi l'ha creato On Ice e ora lo gestisce.
Grazie, senza voi ieri non ci saremmo potuti incontrare.
E grazie a tutti quelli che ieri sera ci hanno sopportato.
Cari On- Icers Grazie e tanti Auguri a Tutti...
Per chi vuole :
Ps. mancano 364 giorni al prossimo raduno...





23 dic 2012

Pizzo di Petto da Colere

Per non farci mancare l'appetito alla cena di on.ice, la mattina andiamo a Colere con meta il Pizzo di Petto.
Si parte sci ai piedi, primo parte a fianco alle piste fino a Malga Polzone. Da qui si segue il percorso scialpinistico nel bosco.
Al centro la nostra meta


















Dopo un lungo traverso si inzia a salire per bei pendii


















Dietro di noi la nord della Presolana


















Il ricordo corre allo spigolo nord fatto nel 2010 con Andrea e Natale


















In vetta...il tempo di un paio di foto e poi giù di corsa, c'è una cena che ci aspetta

17 dic 2012

Anticima Monte Mucrone - Monte Camino

In settimana pensavo di non riuscire a calzare gli sci questo week, invece sabato riesco a fare tutto, e ottengo il permessino.
Non riesco a contattare tutti in quanto sono fuori e quindi Simone gestisce le telefonate.
Vista la tanta neve e il pericolo, decidiamo di andare ad Oropa e da li salire il Monte Rosso.
Tutta l’autostrada la facciamo sotto una fitta nebbia, ma arrivati a Biella come il monitor di un pc si accende il sole e le montagne bianche.
Le strade per salire al santuario sono una lastra di ghiaccio infatti le prime scodinzolate della giornata le facciamo qui.
I parcheggi sono pochi…O meglio erano pochi ,Claus con un barba trucco ne crea di nuovi…..
                                             
 Penso sia l’unico punto dove non abbia nevicato, nel giardino di casa mia a Brugherio c’è piu’ neve che alla partenza.
 Meglio togliere gli sci e rimetterli un po’ piu’ in su… Ovviamente immaginatevi i commenti e gli sfottoo....
 Oscar arriva al traguardo del sole.
 Il "matto" chiude il gruppo con me
 Miss 8000 , speriamo si accontenti di questa piccole montagne...
 Noi al sole; la sotto la nebbia oscura la pianura.
 Cip & Ciop
 Fabione raggiunge il colle, viste le condizioni non sicure per affrontare la salita al Monte Rosso decidiamo di cambiare meta.
 Ci tocca quindi riscendere all’arrivo della funivia e da qui salire sull' altro versante per andare al Monte Camino.
 Mentre il grosso del gruppo scende e ritrova il sole, Marlen, Claudio,Simone,Corvo, Giotto e io saliamo all’ anticima del Monte Mucrone, ossia la stazione di arrivo della vecchia funivia.
 Dopo poche curve sotto la vecchia stazione sciistica, grazie alla dritta di un local ,scendiamo dallo “ Slittone “ bel canale non banale.
Bravissima Marlen che battezza cosi gli sci nuovi. 
 Si ripella e mentre Claus e Nesquik vanno su a tuono, Il Corvo e io tacchiniamo la Marlen….
Ovviamente si è un po’ distratti e puo’ accadere anche di perdere la trebisonda….
                          
 Con certe persone uno arriva in cima non tanto con il mal di gambe ma con il male alla mascella a forza di ridere….
Eccoci tutti alla capanna Renata.
                                         
 Per entrare al rifugio bisogna scendere i gradini….I bimbi giocano al "trenino" ....
Nel rifugio c'è chi mangia una fetta di torta chi del formaggio…due addirittura lo stesso panino...
                                             
 Dalla Capanna alla Cima mancano pochi metri quindi foto di gruppo peccato che non ci siamo tutti…sara’ per la prossima volta.
 Discesa molto divertente su neve quasi da pista
Ovviamente con varianti, notate Fabione con lo snow….Bullo !!!!

                          
 Con certe temperature meglio stare attenti a non scoprire parti delicate….
 Giornata passata allegramente in un bel posto, e per finire rimettiamo le cose come le abbiamo trovate....



09 dic 2012

Pointe de la Pierre

Viste le recenti nevicate e il cospicuo numero di partecipanti abbiamo scelto di recarci su questa facile montagna in Valle d'Aosta
Il gruppo formato da 12 persona arriva scaglionato al parcheggio di partenza.
I primi sono capeggiati da Maurizio con lui Alessandra questa volta con gli sci, Gianni, Oscar e Salvatore.
In ritardo arriviamo noi ossia Erika, Andrea,Claudio e Simone.
In super ritardo ma a conseguenza di guasto meccanico Fabio e Flavio.
Gia' nel paesino un bel 30 cm di roba soffice ci da il benvenuto.
Piu' su su va e piu' se ne trova di neve e ecco il gruppo con l'Alessandra.
Da notare la differenza tra lei e Maurizio, oggi suo angelo custode.
Bravissima la Erika che ha tenuto il passo del Andrea e ha sopportato le battute del nostro gruppo.
Usciti dal bosco un lenzuolo bianco appare
Andrea e Simone...anche se non si riconoscono garantisco sono loro !
Manca poco....
In cima c'è un fortissimo vento e fa' un freddo becco.
Veloci a fare le foto e poi giu'
Mentre scendiamo incontriamo Fabio e Flavio che stanno salendo ...
Continuiamo a scendere, abbiamo troppo freddo....
Arrivati alla prima baita nel bosco ci siamo riscaldati a puntino piu' o meno siamo tutti qua....
Simone solito "Caino"( per Erika: Caino era il fratello di Abele, non è il canino e neanche il camino ) della situazione mi guarda e mi dice " Che peccato essere scesi di li....Va che bel pendio che c'era di la...."
Detto fatto si ripella e si torna su fino al penultimo dosso.
Nesquik prepara gli sci per la discesa, da notare l'altezza della neve piu' di mezzo metro di soffice farina.
A chi non verrebbe voglia di buttarsi giù da qui...
Come non festeggiare finalmente tutti assieme una cosi bella giornata.
Grazie alla dritta di due ragazze conosciute in discesa e ovviamente tampinate dal Corvo, riusciamo a trovare questa piccola locanda "Old Grizzly" a Aymavilles che alle 15 a riacceso la cucina e ci ha fatto assaporare delle specialita' valdostane.
Grazie a tutti e alla prossima !