Chi e perchè.

"Ci piace trascorrere il tempo libero all'aperto, in montagna o in ambiente naturale. Ci piace camminare, scalare, sciare, e osservare. Ci interessano tutti gli aspetti della natura, dell'ambiente e dell'ecologia. E' un'esperienza che non si ferma al ritorno in città, per questo la vogliamo raccontare."
.......................................Club Alpino Italiano - sez. Brugherio

20 gen 2019

Rif. Maria Luisa

Sabato siamo di nuovo in Val Formazza.
Il tempo a dire il vero dava meglio altrove, ma schiarite pomeridiane ci hanno fatte decidere di ritornarci.
Anche perchè posti nuovi hanno sempre un fascino per me,  che neanche il sole puo' eguagliare.
Partiamo sotto una debole nevicata...
Anche a sta' uscita siamo in tanti ma ci si divide durante la salita in gruppetti a seconda dell' andatura.
  Arriviamo al rifugio alla faccia delle previsioni, sempre sotto la neve.
Poi una schiarita ci fa' ben sperare....
Andiamo alla diga per vedere un panorama nuovo e immacolato manco una traccia che spettacolo...
La deviazione fa' si che i gruppi si ritrovino e assieme entriamo nella Val Rossa....
Prima seguendo delle tracce poi tracciando ma le condizioni sono veramente infami e a 2400 decidiamo di finire la gita.
Cio' pero' non è scoraggiante anzi...
 Anche in queste condizioni ci si diverte....
 E aspettando la prossima uscita sperando in un meteo migliore il sole è gia nei loro sorrisi
 Questo anche grazie anche a chi si dedica agli altri
 Il meteo non migliora quindi perchè non utilizzare il pomeriggio per una esercitazione di autosoccorso
 Non è mai tempo perso.
  Qua alcune possibilita' di salita....

E ovviamente ci ritorneremo, sperando in un meteo migliore .
Ma forse il meteo non è una priorita' ma la voglia di vedere posti nuovi si.
Grazie Luca Sangalli per le foto.

14 gen 2019

Alpe Sangiatto Devero 13-1-19

Oggi prima uscita Cai Brugherio al Alpe Devero, alla ricerca della neve....
E gia' la visione della piana ci fa' capire che questa è un isola felice !
 Siamo in 18 equamente divisi tra scialpinisti e ciaspolatori .
Ormai nei pressi del Rif. Castiglioni.
 Da qui lasciamo il piccolo borgo...
  ... ci incamminiamo verso il lago delle Streghe, che ovviamente non riusciamo a scorgere perchè è ghiacciato e sommerso dalla neve....
 Attraversando l' ultimo ponte...
 Arriviamo a Crampiolo
 Scendendo verso Devero riattraversiamo il torrente .
Attenzione non seguire la strada estiva perchè in inverno è pericolosa per caduta slavine.
 Inizia la salita e il gruppo sale unito
 Fino all' Alpeggio  di Sangiatto.
 Per oggi finiamo qui la gita, in quanto le condizioni sono pessime .
Troviamo riparo nel locale mungitura ,anche dentro nevica...
 Ma almeno non c'è il vento di fuoi

Riscendiamo in gruppo, prestando attenzione nel punto piu' critico di tutta la gita, il ponte sul tronco.... 
 Ma il bello è il sorriso di tutti i partecipanti ,che non l' hanno mai perso
 Ormai manca poco ad arrivare a Devero
 Ma la bellezza del posto e la neve cosi scarsa in questa stagione , ti fanno rallentare e godere questo ambiente...
 Comunque non penso di essere l' unico malato...
 E la gioia piu' grande è l'abbraccio di Giulia e le sue parole "Grazie di averci portato Qui ! "
Qua lo schema del percorso fatto in senso orario.
Sottolineo la pericolosita' della strada estiva in questo periodo ( Traccia Gialla )
 Grazie delle foto rubate a Mary e il video a Giulia. 
Grazie anche Maurizio e Ale sempre presenti, che hanno permesso di tenere il gruppo compatto e dove serviva, di aiutare il gruppo a superare le difficolta' dovute soprattutto al meteo.