Chi e perchè.

"Ci piace trascorrere il tempo libero all'aperto, in montagna o in ambiente naturale. Ci piace camminare, scalare, sciare, e osservare. Ci interessano tutti gli aspetti della natura, dell'ambiente e dell'ecologia. E' un'esperienza che non si ferma al ritorno in città, per questo la vogliamo raccontare."
.......................................Club Alpino Italiano - sez. Brugherio

2 nov 2020

Monte Mucrone, Spigolo Sud, Via Vialardi

Sabato siamo partiti appena possibile, ossia dopo le 5 da casa per via delle nuove norme del coprifuoco in Lombardia.
Le previsioni davano la situazione migliore nel biellese, e curiosando su questo sito:
https://www.montagnabiellese.com/attivita/arrampicata/
La mia attenzione salta su una via molto lunga, la Via Vialardi.
Qua la relazione :
https://www.montagnabiellese.com/mucrone-sud-via-vialardi/
Ed eccoci al parcheggio al sorgere del sole.
L' alba in questo periodo è spettacolare !!!
Dopo un lungo avvicinamento, entriamo nel canale che porta all' attacco.

Le piogge dei giorni scorsi hanno trasformato il canale in un torrente e spesso dobbiamo arrampicarci su i fianchi e attaccarci ai ciuffi d' erba per salire. 

Il tempo ovviamente passa....
E finalmente dopo 3 ore siamo all' attacco... 
I tiri si susseguono in alternata
Quando nelle soste ci si riunisce, una battuta allenta la tensione. 
La salita continua...
Mentre guadagniamo metri, sotto di noi il vuoto aumenta
In un ambiente dantesco si sale, con le nuvole sotto di noi
Passaggi caratteristici si susseguono.

Come questo, da noi soprannominato .... "Toglimi le dita nel naso "

Arriviamo in cengia che sono le 15.

Mancano ancora 7 tiri, se fosse estate si potrebbe proseguire... vuol dire uscire alle 18/19

Decidiamo di non chiudere la via le incognite sono ancora tante, e il tempo stringe abbiamo 3 ore per tornare alla macchina e 2 a casa.... alle 23 c'è il coprifuoco... meglio non sfidare la sorte.

Da notare circolato un cordino , qualcuno che ha sbagliato via, oppure una nuova linea di salita.

A Destra in rosso i tiri mancanti.

Va bè la giornata è stata divertente e il posto merita.

Foto dei partecipanti sulla cengia.

Scendendo è inevitabile non riguardare lo spigolo sud, con i tiri  fatti fino all' arancione dove parte la cengia e i tiri che mancavano....
Sotto di noi un mare di nuvole.
Caspita che peccato dover rinunciare.....

Ma sappiamo che è solo un arrivederci.


Questo è il tracciato dell' uscita.
Passa una settimana e siamo ancora qua all' alba....
Il bosco ci regala uno spettacolo che le fotografie non possono rendere, ha aumentato la carica dei suoi colori, forse perchè sa, che tra poco dal giallo si passerà al bianco.
Questa volta saliamo dal sentiero che parte da Oropa il D11b, diminuendo cosi l' avvicinamento che comunque lo stimiamo in 2 ore e 1/2
Ognuno in montagna fà ciò che vuole e come vuole, a noi piacciono gli avvicinamenti lunghi, cosi da unire il trekking all' arrampicata.
Avere modo di scoprire nuovi panorami, come vedere un lago a forma di cuore " Lago delle Bose ".

Più giù il Santuario da dove siamo partiti .

Ci fanno ancora più gustare la giornata, rispetto ad avere l' attacco a 10 min. dalla macchina.

Entriamo ora nella gola del Limbo, e qua di bucolico non c'è nulla, vedendo la salita che porta al colle.
Un sentiero da capre ci fa' guadagnare quota....
E finalmente arriviamo dove siamo gia' passati... al Colle del Limbo
Da qui rivediamo il percorso fatto settimana scorsa in giallo, una variante piu' alta che permette di evitare gran parte del canale da noi fatto. Dritta che ci hanno suggerito degli arrampicatori biellesi.
Arrivati all' attacco ....
Il piu' giovane parte.
E meno male che ha voluto tiralo lui il tiro di 6a.
Poi tocca al Gianluca portare su le corde....
E infine, sul facile tocca al vecchio tricheco
Sbuchiamo pochi metri sotto la croce
Tutta la catena del Rosa con Il Cervino, si stagliano alle nostre spalle
Scendendo dalla normale calpestiamo anche la prima neve della stagione
Anche oggi ritornare alla macchina sara' lunga....
Qua il tracciato dell' uscita.

Qua invece i tracciati che abbiamo fatto, nei due sabati

In Viola l' avvicinamento di settimana scorsa e il ritorno

In Verde l' arrampicata della parte bassa

In Rosso il tracciato di oggi

In Azzurro l' arrampicata alta.

Un bel sito da dove si posono scaricare le cartine con i sentieri del Biellese è :

http://cdn.atl.biella.it/misura313/mappa.html

Da dove poi ho tracciato i percorsi da noi fatti.


 


28 ott 2020

San Martino Vie Nuove

 Nuove vie di arrampicata sulla parete di San Martino sopra Lecco.

Con Giovanni e i 2 Andrea , Il Corto e il Bello,

 abbiamo iniziato con "Attraverso il passato", per poi cimentarsi con "Tutto di Traverso"

Qua schematicamente le vie.

Dal sito dei Sassbaloss si possono scaricare le relazioni di :
 Tutto di Traverso
Marcellino Pane & Vino
Attraverso il Passato
https://www.sassbaloss.com/pagine/uscite/sanmartino3/sanmartino3.htm
1° Sosta del tiro Attraverso il Passato.
Alla fine della via abbiamo trovato il libretto .
Dove troviamo la scritta della Margherita che ci ha suggerito il posto.
Assieme a lei, l' apritore delle vie, Ivo Ferrari e la sua socia la Gio'
La seconda via che abbiamo fatto è : Tutto di Traverso.
Qua la sosta del 3 ° tiro dopo di che la distanza degli spit si allunga, per il 4 tiro, portare qualcosa da integrare, per il 5° tiro, portatevi qualcuno che tiri su la corda.
Grazie al cielo noi abbiamo gli Andrea.
Qua riporto le relazioni mandatemi dalla Margherita di :
Mondo mascherato
e
 GGG
Che non si trovano sul Web.