Chi e perchè.

"Ci piace trascorrere il tempo libero all'aperto, in montagna o in ambiente naturale. Ci piace camminare, scalare, sciare, e osservare. Ci interessano tutti gli aspetti della natura, dell'ambiente e dell'ecologia. E' un'esperienza che non si ferma al ritorno in città, per questo la vogliamo raccontare."
.......................................Club Alpino Italiano - sez. Brugherio

09 mag 2011

Pizzo Scalino e GPII

“Una montagna già fatta no preferisco qualcosa di nuovo….”
Cosi mi ritrovo da solo, o meglio con Giotto a percorrere la strada verso Lecco.
Perché tornarci di nuovo non so , non tanto allo Scalino ma alla Vallocci, diventata Cima Papa Giovanni II, forse per via della Beatificazione avvenuta settimana scorsa o forse chissa’.
Trovo che le persone care ormai passate di “ La “ siano molto piu’ presenti sulle montagne che in altri luoghi. Il silenzio e la natura che ti circonda rendono questo contatto piu’ possibile.
A Bione mi ritrovo con altri amici di On- Ice, cosi percorriamo il tratto di strada fino a Campo Moro assieme.
Alle 6 sci in spalla si parte, dopo 15 min, li mettiamo ai piedi.

Anche se tante volte sono stato in questo posto, mi emoziono sempre quando lo rivedo.



Al posto di fare il solito semicerchio andiamo direttamente su ,ridendo e scherzando,dal canale sotto il colletto.



Ecco finalmente il sole !



Ed ecco l’ultimo pezzo….



Piu’ o meno si prosegue assieme….



E ogni tanto si guarda dovè il resto del gruppo.



Poi sotto lo Scalino G8 ed io da soli ci spostiamo a sinistra lasciati gli sci per facili roccette arriviamo in cresta.
Me la ricordavo piu’ facile, invece si presenta abbastanza affilata….



Con il teleobbiettivo il Leo mi fotografa, notate G8 sullo zaino.


Finalmente ecco spuntare la croce che bisogna dissotterarla ,per la grande quantità di neve rinunciamo a cercare il picco tabernacolo.
Qua l’ultima volta che ci siamo arrivati 6 anni fa’ con Mauro:
http://alpistream.blogspot.com/2007_03_01_archive.html



Un momento tutto per me e poi lasciamo questa cima a me tanto cara.



Rimetto gli sci e raggiungo gli ultimi del gruppo, e con loro arrivo in cima allo Scalino.



Un ultimo sguardo al GPII ….



E poi giu’ dal canalino, vi sono due possibilità o fare come noi e scendere dalla diretta linea continua rossa o un po’ meno difficile fare la discesa seguendo la linea tratteggiata.



Come sempre grande sciata nella restante parte.
Certo è bello fare qualcosa di nuovo, ma posti cosi meritano ogni tanto di essere ripercorsi,specialmente con amici simpatici come questi.


3 commenti:

Andrea ha detto...

Bravi, bella truppa.
Immagino che, come sei anni fa, la giornata sia finita in coda a lecco

Ovomaltina ha detto...

Riki, l'anno prossimo desidero tanto iniziare con lo scialpinismo... Mi aspetti?

Orzo Bimbo ha detto...

Lo scialpinismo è come correre si inizia facendo piccole giretti per poi fare le maratone.
Tutti gli anni inizamo la stagione facendo piccoli giri e quello è il momento in cui si puo' iniziare.
Poi in questo periodo le gite sono piu' lunghe e complicate e serve avere un bell' allenamento.
Calcola che se va' come l'anno scorso si inizia ad Ottobre e si finisce....e chi l'ha detto che abbiamo finito.
Quindi preparati per la prossima stagioine.