Chi e perchè.

"Ci piace trascorrere il tempo libero all'aperto, in montagna o in ambiente naturale. Ci piace camminare, scalare, sciare, e osservare. Ci interessano tutti gli aspetti della natura, dell'ambiente e dell'ecologia. E' un'esperienza che non si ferma al ritorno in città, per questo la vogliamo raccontare."
.......................................Club Alpino Italiano - sez. Brugherio

08 feb 2010

Rif. Della Corte...Motta di Olano...Pizzo dei Galli...Pizzo Olano

Be il titolo è un po' il sunto di questa gita....
Si parte tutti assieme....
C'è chi trova similitudini al suo nome " Ronchi Sotto!!!! "
C'è chi si mette la crema ( e pensare che qualcuno diceva che era all' ombra....)
E poi scaglionati si arriva al Rifugio della Corte
Lasciamo il Rifugio e anche i primi dei nostri.
Andrea ha un piede rotto ma nonostante cio' non ha rinunciato a venire.
C'è molta gente e noi a caso ci accodiamo a un gruppo....
Mano mano che si sale la gente diventa meno e anche gli spazi si allargano...
Tutti assieme ...piu' o meno...
Qualcuno anche se ha il ginocchio sifulo...cerca l'allungo ....
Che spettacolo la bassa Valtellina...
Ma frenando Varen e spronando gli altri eccoci tutti a Motta di Olano.
Ora anche qui alcuni decidono di tornare al Rifugio.
Ma guardate cosa c'è davanti come si fa a tornare giu'..... Fausto e Oscar invece partono per Pizzo dei Galli
Altri dopo un sumit decidono raggiungere la casera.
Quando tutto è deciso con Simone inseguiamo i due battistrada.
Li raggiungiamo prima che sbaglino la strada, e cosi formiamo un unico gruppo.
Ma come spesso accade ognuno sale con il suo passo, durante la salita si incontrano pure amici di On-Ice, come è piccolo il mondo....o quanti sono quelli di On-Ice!
Quando arriviamo al deposito sci....
Oscar e Fausto sono molto piu' giu'.
Con Simone arriviamo in cima al Pizzo dei Galli...
L'idea di doverli aspettare senza far niente non mi va e cosi decido di vedere come è la cresta...
E con i ramponi e picozza, passo dopo passo un sguardo indietro....
Arrivo sulla cima del Pizzo Olano.
Ora rifaccio la cresta che unisce i due pizzi e arrivo in cima al quella dei Galli, incontro Oscar.
Fausto mi dice che è arrivato da poco ma non ha voglia di salire fino in cima l'ultimo pezzo lo ha distrutto.
Si inizia a scendere... Figuriamoci come sara' stasera ...dovendo scendere in un bosco come questo !
Comunque c'è chi si diverte....
Tutto il gruppo si ricompone al rifugio, poi una volta alla macchina c'è chi va a casa subito e chi si fa' traviare a una visita al Consorzio del Bitto
http://www.formaggiobitto.com/
Secondo me uno dei piu' buoni formaggi.
Secondo voi è finita ...ma no!
In 3 non hanno voglia di finire una cosi' bella giornata e per evitare la coda decidono di fermarsi a mangiare una pizza...
Be peccato ora è veramente meglio tornare a casa se no ci chiudono fuori !

4 commenti:

fausto ha detto...

rassicuro il mio amico orzo bimbo che sto benissimo una discesa cosi' stupenda una neve cosi' fantastica una compaghia cosi' gioiosa ti danno una marcia in piu' conplimenti per le tue foto e anche qelle di oscar

Anonimo ha detto...

ho visto le foto meravigliose, vorrei sapere se il percorso è fattibile con le ciaspole e se, visto l'allarme valanghe, il percorso è sicuro.

Andrea ha detto...

Con le ciaspole vai tranquillo (o tranquilla?). Domenica c'era molta neve fresca, la salita diretta al Pizzo Olano era assolutamente da evitare. Più tranquilla, ma comunque da fare con attenzione, quella al Pizzo dei Galli.
Se aspetti che la neve si assesti è una gita molto bella, molto panoramica.
Se vuoi info aggiornate in tempo reale chiama il rifugio della Corte, il rifugista è un tipo in gamba.

Oscar ha detto...

Quella pizza sembrava la più buona del mondo,ahh la fame!!