Chi e perchè.

"Ci piace trascorrere il tempo libero all'aperto, in montagna o in ambiente naturale. Ci piace camminare, scalare, sciare, e osservare. Ci interessano tutti gli aspetti della natura, dell'ambiente e dell'ecologia. E' un'esperienza che non si ferma al ritorno in città, per questo la vogliamo raccontare."
.......................................Club Alpino Italiano - sez. Brugherio

01 set 2009

Non ho l'età? Allora Lenzspitze & Nadelhorn!

Ogni tanto mi chiedo se non ho più l'età per certe cose ma poi ripensando che il mio compagno di cordata ha compiuto da qualche giorno 50 anni allora mi metto il cuore in pace e mi dico che si può ancora farle.
Allora è bastato sfogliare un libro per tirar fuori un itinerario che, grazie al meteo eccezionale di questi giorni, nonostante i muscoli a pezzi, ci ha dato una immensa soddisfazione.
Detto fatto Domenica partiamo per Saas Fee e saliamo alla Mischabelhutte con un percorso attrezzato in modo impeccabile.

Colazione alle 4,30 (questi sono svizzeri e non si sgarra) e alle 5 partiamo.
A ruota altre due cordate ci seguono.

A 3800 metri ci leghiamo e si incomincia ad arrampicare.
La temperatura è ideale.

Il tratto di cresta appena percorso


Un bel tratto su neve ci permette quindi di arrivare in vetta.

Alle 9,30 arriviamo in vetta ai 4294 metri del Lenzspitze.

E dopo una breve sosta iniziamo la traversata verso il Nadelhorn

Sicuramente il tratto più pericoloso è la discesa a causa della roccia non eccezionale ma comunque con un pò di attenzione arriviamo al Nadeljoch

La parte successiva invece su roccia ottima presenta diversi gendarmi da salire e scendere con passaggi divertenti

Dopo circa tre ore arriviamo quindi sui 4327 metri del Nadelhorn.

Seguendo quindi il percorso della via normale scendiamo verso il ghiacciao Hohbalmgletcher

Da lì eccezionale la vista dell'intero percorso


Alle 15,30 arriviamo al rifugio.

La discesa fino a Saas Fee per me è stata una sofferenza ... ma che bella sofferenza!

2 commenti:

Orzo Bimbo ha detto...

Come si vuol dire uno è cio' che si sente.
E voi due veci date la paga a tanta gente, compreso me!
Grandi e bravi !
Il vostro giro mi prende tantissimo,lo sto' gia' studiando ma logicamente con variante, Simone sa cosa sto dicendo, e se anche questa volta va con Andrea.... VI FACCIO MALE !!!!
PROMESSO !!!!!

Andrea ha detto...

Bravo Natale, forse non avrai l'età anagrafica (ma chi l'ha detto che per andare in montagna bisogna avere 20 anni??) però hai quella "morale"!!
Bellissimo giro!

No Richi, questa volta non andiamo senza di te...Giurin giuretta...