Chi e perchè.

"Ci piace trascorrere il tempo libero all'aperto, in montagna o in ambiente naturale. Ci piace camminare, scalare, sciare, e osservare. Ci interessano tutti gli aspetti della natura, dell'ambiente e dell'ecologia. E' un'esperienza che non si ferma al ritorno in città, per questo la vogliamo raccontare."
.......................................Club Alpino Italiano - sez. Brugherio

8 set 2009

Monte Procinto e Nona

Metto le foto del giretto papàmunito che ho fatto in Apuane quest'estate in Agosto.

Il giro ricalca in parte l'itinerario percorso dal CAI qualche tempo addietro, solo che siamo arrivati dalla Garfagnana e non dal mare.

Il Procinto e il monte Nona alla mattina


Una volta scollinato scendiamo verso la prima cima di giornata, il Procinto, salito dalla breve ferrata. Ci sono numerose vie di arrampicata che percorrono queste pareti, alcune sembrano interessanti...Come interessante è la parete del Nona, alta circa 300 metri e piena di vie sportive tutte molto dure



Belle falesie riempiono la vallata....





Stazzema vista dalla cima del Procinto


Scesi dal Procinto risaliamo alla forcella del Monte Nona e saliamo in cima a questa montagnola. Il sentiero percorre la cresta sud e dalla cima il Procinto appare proprio piccolino...





Come di consueto abbiamo preso qualche gocciolina d'acqua che, tuttavia, non ha disturbato la giornata.
Pessiamo l'idea (del Padre) di salire dalla Garfagnana, proveniendo da Pontremoli la strada è infinita, più di tre ore! Al ritorno abbiamo preso l'autostrada a Lucca e in poco più di due ore eravamo di nuovo a Pontremoli.
L'anno prossimo è in programma l'Altissimo, chi viene?

6 commenti:

Orzo Bimbo ha detto...

Le Apuane.... sono per me la valvola di sfogo alla vita caotica del mare.
Il Procinto penso di averlo fatto 5 o 6 volte.
Ma tutte le volte scopro qualcosa di nuovo.
E anche l'Altissimo, che guarda su Forte dei Marmi.
In pochi km passi dall lusso sfrenato e al caos, ora grazie anche ai russi, alla quiete.
Infatti raramente riesci a incontrare qualcuno, specialmente sulla cresta che conduce alla sua cima.
E poi il Pisanino e il Pizzo dell' Uccello, c'è ne per tutti i gusti.
Ma quello che mi piace è il rapporto padre-montagna.
Molti di noi hanno scopeto le montagne grazie a i nostri Veci.
Per questo e molto altro Grazie Padri.

Luigi ha detto...

se si organizzasse in agosto si potrebbe aggregare la banda di Ardsley.

A proposito di ricordi: feci il capogita Cai in una bella escursione al Pisanino, disturbata dalla pioggia ma di qualita'.

Abbracci a tutti,

L

mammetta ha detto...

La fretta di scrivere e commentare fa compiere errori di ortografia ma lasciamo perdere: gli alpinisti vivono per altro...
Al parente americano ricordo che invece di limitarsi a ricordi di gioventù, meglio sarebbe che pubblicasse ascensioni degli Appalachi o similari. Ciao montanari

Andrea ha detto...

Bravo Luiggi, vi aspettiamo più che volentieri! Bella cima il pisanino, saita con richi qualche anno fa in una giornati di....pioggia!!

Orzo Bimbo ha detto...

Ma tu sei il Luigi Zio di Andrea ?
Mitico mi ricordo ancora quando mi hai fato vedere come si faceva a sviluppare le foto.
Tanto tanto tempo fa !
Colgo l'occasine per farti un grosso saluto.
Spero presto di rivedti te e Francesco.

Mirco ha detto...

Ho visto Maurizio l'altra sera. Mi ha detto che prima di salire il Procinto avete fatto tappa a Bagnone. Non l'avrete mica preso voi il biglietto vincente del Superenalotto.
Salutoni a tutti (compreso Luigi) da Mirco