Chi e perchè.

"Ci piace trascorrere il tempo libero all'aperto, in montagna o in ambiente naturale. Ci piace camminare, scalare, sciare, e osservare. Ci interessano tutti gli aspetti della natura, dell'ambiente e dell'ecologia. E' un'esperienza che non si ferma al ritorno in città, per questo la vogliamo raccontare."
.......................................Club Alpino Italiano - sez. Brugherio

08 dic 2008

Neve!

Finalmente neve! Tanta, bianca e fredda. Dove? Ovviamente in Val Gerola, raccogliendo l'invito di Richi a una sciatina sabato pomeriggio. Per sfruttare la giornata io, Ivi e Simo partiamo presto la mattina e ci spariamo un giornaliero. La strada non è proprio pulitissima


Prima volta di Simo con ai piedi un paio di sci, se la cava egregiamente. Anche Ivi sciacchia divertendosi (e divertendomi) molto.
I miei sci salomon vecchio stile (dritti dritti), che un simpatico bergamsco mi ha regalato completi di attacchi, funzionano alla grande. A fine giornata mi butterò anche su una nera, ma diciamo che il mio livello sono le rosse.


Lunedì mattina vogliamo ancora roccia (l'ultima della stagione?) e così si parte. L'idea originale era Anniversario in Medale, ma partiamo troppo tardi. Così dopo un po' di interrogativi se Miryam o Baiedo, imbocchiamo il tunnel che ci consegna a Ballabio. Temperatura gradevole, la via "Tuono" lascia un po' a desiderare, troppa vegetazione! L'ultimo tiro non lo facciamo, i rovi impediscono l'uscita. Così siamo costretti a buttare le doppie per finire la giornata alla casa delle guide a provare un po' di aderenza.




Ho il sospetto che la nebbiolina sia a causa della legna che brucia nei camini...


Che dire, bel ponticello. Sciare mi diverte molto, spero in un futuro da scialpinista...bho! Io ci provo, poi vediamo cosa viene ;-)

1 commento:

Anonimo ha detto...

Ogni nuova esperienza ci accresce....PROVACIIIII !!!
Il tuo peggior amico.