Chi e perchè.

"Ci piace trascorrere il tempo libero all'aperto, in montagna o in ambiente naturale. Ci piace camminare, scalare, sciare, e osservare. Ci interessano tutti gli aspetti della natura, dell'ambiente e dell'ecologia. E' un'esperienza che non si ferma al ritorno in città, per questo la vogliamo raccontare."
.......................................Club Alpino Italiano - sez. Brugherio

04 ago 2008

Buon compleanno!

Era un desiderio del padre salire un 4000, così per il suo compleanno eccoci in trasferta svizzera sulle orme del CAI, a salire l'Allalinhorn. Facile 4000 ma dai panorami molto appaganti

Arriviamo a Sass Fee nel pomeriggio di sabato. Facciamo un giretto per la città in cerca della funivia e di un ristorante, poi a nanna.

La mattina la sveglia suona alle 6, dalla finestra del b&b ecco l'allalinhorn (a sinistra) e l'Alphubèl



Il trenino che rapidamente fa guadagnare gli ultimi 500 metri di dislivello


Ed eccoci, con orde di improvvisati alpinisti e sciatori, sul ghicciaio. L'abbigliamento di talune persone lascia pochi dubbi sul tipo di fauna che popola queste zone. Jeans e pedule fanno da padroni...


Ci vestiamo e via di corsa. Arriviamo sul ghiaccio dove una buona traccia si fra largo fa i crepacci


Poi il resto è normale routine, giusto una sosta al colle tra Allalinhorn e Feechopf per un paio di foto. (notar la tendina di qualche saggio che ha preferito dormire ai 3800 del colle che nella confusione della Gardaland svizzera). Notare il rosa da una prospettiva un po' inconsueta rispetto quelle a cui siamo abituati. E anche i Lyskamm...



Dal colle veloci pendìì ci depositano in cima in poco più di due ore


Considerazioni

Simpatica cima non noiosa. Sicuramente più interessante se si percore la sua cresta est con discesa dalla normale.
Certo che si può discutere molto su come venga sfruttato questo ghiaccaio. Sapendo la quantità di neve che c'è sul Rosa pensavo di trovarne altrettanta e invece scarseggia. Sicuramente il lavoro che viene costantemente svolto per mantenere in efficienza le piste non aiuta questo ghiacciaio. Mi fa ridere che si vede parecchia gente ai 3500 metri senza sci o materiale d'alpinismo. Significa che ha speso 45 euro per venire a mangiare al ristorante girevole più alto d'europa...sigh!



1 commento:

simo ha detto...

padre e figlio in vetta ad un 4000 non è cosa comune, bravi!