Chi e perchè.

"Ci piace trascorrere il tempo libero all'aperto, in montagna o in ambiente naturale. Ci piace camminare, scalare, sciare, e osservare. Ci interessano tutti gli aspetti della natura, dell'ambiente e dell'ecologia. E' un'esperienza che non si ferma al ritorno in città, per questo la vogliamo raccontare."
.......................................Club Alpino Italiano - sez. Brugherio

08 feb 2016

Sigaro della Valgrisenche

Sabato optiamo per andare in Valle d' Aosta l' unico posto dove sembra ci sia un po' di neve...
Lasciata la macchina al parcheggio del Hotel Foyer de Montagne, prendiamo la comoda strada 
 Passata la caratterista galleria bisognava tenere la sinistra...
 Ovviamente noi non abbiamo presa, preferendo una variante ravanosa...
 Essendo una compagnia di bastardi...alla prima difficolta...
 Si immortala il misfatto .
 Ma le cose al posto di migliorare peggiorano e capisco che per Simonetta è meglio cambiare...
Scendiamo e andiamo a riprendere la stradina che comodamente ci porta sulla traccia giusta di salita.
E al sole gli ritorna il sorriso.
 Giotto sempre su e giu'... Qua si starà chiedendo ma dove sono finiti gli altri ???
 Le previsioni davano nuvoloso e invece....Va che giornata e che visione sul Rutor.
 Panorami ....
 Alla faccia del brutto ....
 Ed ecco apparire la nostra meta il Sigaro.
 sempre piu' vicino...
 Come sempre in alto il vento si è portato via tutta la neve... Al deposito sci rincontriamo anche Marlen e Claus che sono saliti per un altra versante.
 Lasciati gli sci per facili roccette ma tutt'altro che solide con Giotto saliamo 
 Sull' ultimo terrazzo lascio Giotto, che tranquillamente mi aspetta.
 La cima è questa.
 Scendiamo per il versante da cui sono arrivati Claus a Marlen 
 Le dolci vallette si susseguono in un ambiente piu' isolato 
 Passaggi caratteristici...
 E qualche saliscendi...
 Il tempo intanto volge al brutto...
 Ed ecco finalmente le baite viste la mattina...
 La lunga stradina ci porta comodamente alla macchina e qua qualcuno finalmente si puo' riposare.
 Lo schema della nostra giornata : la salita con la ravanata.. la decisione di scendere, e prendere la traccia giusta ... la discesa sull' altro versante... e infine la lunga strada.
 Per evitare di rifare racchettata del ritorno si poteva scendere anche seguendo la  traccia proposta da Gulliver questa la foto del link :http://www.gulliver.it/itinerario/5038/

Nessun commento: