Chi e perchè.

"Ci piace trascorrere il tempo libero all'aperto, in montagna o in ambiente naturale. Ci piace camminare, scalare, sciare, e osservare. Ci interessano tutti gli aspetti della natura, dell'ambiente e dell'ecologia. E' un'esperienza che non si ferma al ritorno in città, per questo la vogliamo raccontare."
.......................................Club Alpino Italiano - sez. Brugherio

01 feb 2016

Rottalihorn - Leckihorn da Realp

Anche questo sabato ci dirigiamo in Svizzera e precisamente a Realp.
lasciata la macchina al parcheggio del paese ( ricordarsi di portare 3 Franchi Svizzeri la macchinetta non accettano gli € ) si parte con il buio, il ritrovo infatti è stato organizzato alle 5,30 a Chiasso, in quanto in pomeriggio si prevede un peggioramento. Oltre la luna il posto e abbellito dalle nostre quote rosa, Silvia.
 Marlen e Margerita
 Si sale lentamente sulla stradina e nel frattempo si parla e ci si confessa...
 Tampinando 2 ragazze svizzere dalla carnagione pallida che ricorda i vampiri ... Gianni e Pinotto rimangono per ultimi... 
Veniamo raggiunti dal Righetti team, un veloce saluto e come sono arrivati a tuono cosi pure ci lasciano... Il nostro gruppo prosegue compatto.
 Lasciamo la strada e finalmente si sale .
 Zizzagando
 Il brutto è proprio sulla linea di confine... C'è chi è pensieroso perchè forse non potra' portare a termine la gita programmata , e chi è contento lo stesso, tanto una cima vale l' altra 
 Finalmente il sole !
 Sull' altopiano Margherita  è in compagnia della luna, che non vuole andare a letto.
 Il puntino sulla destra e Francesco che ogni tanto si allontana per fare qualche foto.
 Si guadagnano metri e le condizioni non sembrano migliorare...
 Ecco apparire il primo passo che dovremo scollinare.
Si decide cosa fare...
 Tentare lo stesso andando nel brutto o cambiare meta ?.... I soliti 2 sdramattizano la scelta .
 Si punta quindi al Rottalihorn e al sole .
 Ultima sosta prima della rampa finale...
 Con degustazione di the
 Tolti gli sci capiamo che abbiamo preso la decisione migliore, il fronte è proprio sul 2 colle che avremmo dovuto fare
 Si sale sci in spalla...
 E finalmente vetta ! Foto ufficiale
 E basta un attimo che le battute si sprecano, anche la Margy oggi è in piena forma, il detto della cima è :
" Ma fatti una risata che domani ti puoi alzare freddo ! "
 Decidiamo di fare un giro ad anello, e scendere sul Ghiacciaio del Mutten quindi traversiamo fino al  Leckipass
 L' ampia vallata con il Rotondohutte , che posto !
 Il colle lo raggiungiamo a piedi
 Dove mettiamo gli sci... Uno sguardo va alla cima un po' piu' in la'.... e la complicita' si manifesta basta un occhiata e una frase : "Mi piacerebbe salire quella cima"...e l' altro "Lasciamo qua gli zaini e andiamo su veloci " Francesco che ci studiava gia' da un po'...A questo giro si aggrega
 Traversiamo a piedi l' ultimo pendio....
 E poi ecco le ultime roccette e la croce
 Gli amici intanto sono solo dei puntini dentro il ghiacciaio.
 E vai anche il Leckihorn è raggiunto !
 Se la merita la foto da solo in cima, Francesco ha una costanza da pochi ... Bravo !
 Per lasciare i nostri nomi sul libro di vetta dobbiamo aprirlo con la picozza, è tutto ghiacciato.
 E finalmente calziamo chi la tavola,e chi gli sci
 Che posto...
 Che neve !
 Finalmente !!!
 La cima ci saluta.
 Via, giu' a tutta birra...
Su questo enorme biliardo....
 Lasciati il ghiacciaio ora dobbiamo scendere facondo un lungo traverso, che è una maledizione per chi usa la tavola.
 Ma il traverso non è la cosa peggiore.... Si deve risalire...
 Traversare il torrente....
 Ravanare nella vegetazione....
 E dove non si puo' fare altro ... Saltare !
 Ovviamente per finire alla grande, un ultima salita con sci in spalla 
 Ultime curve prima di rincontrare la strada di stamani
 E rieccoci a Realp, per il Ciuf Ciuf ci sara' un altra occasione, comunque che giornata oggi !
Grazie Margherita per le foto .
 Lo schema del tracciato  : rosso salita , verde camminata, viola discesa.

Nessun commento: