Chi e perchè.

"Ci piace trascorrere il tempo libero all'aperto, in montagna o in ambiente naturale. Ci piace camminare, scalare, sciare, e osservare. Ci interessano tutti gli aspetti della natura, dell'ambiente e dell'ecologia. E' un'esperienza che non si ferma al ritorno in città, per questo la vogliamo raccontare."
.......................................Club Alpino Italiano - sez. Brugherio

23 set 2013

Magnaghi Meridionale Via Normale

Già dopo la bellissima esperienza al Dome de Neige io e i ragazzi della SEM ci eravamo riproposti di fare qualcosa insieme. Avevo anche pensato che sarebbe stato bello organizzare un gemellaggio con gli Scurbatt, ed ecco domenica arriva l'occasione favorevole:
uno scambio di mail con gli amici Andrea e Michele per organizzare un'arrampicata in Grignetta. Decidiamo qualcosa sul facile, e la scelta cade sulla via normale al Magnaghi Meridionale. Anche Oscar è libero, e quindi diventiamo quattro giusti giusti per due cordate e per un bel gemellaggio Scurbatt-Semini.
Partiamo dalla Galbusera ore 7,30 sotto un cielo velato fino ai Resinelli... Ancora più velato...
"Boh, non è che il meteo prometta tanto" già pensavo che non saremmo neanche arrivati all'attacco "Tranquilli, per le 11 si libera" "Sei sicuro?" Intanto si cammina
Arrivati all'attacco della via sembra che si apra davvero " Ottimismo ad oltranza o si sta aprendo?" penso ed intanto vediamo altre cordate davanti a noi che si apprestano a salire...
Si apre, si apre, quindi saliamo...
Ah, i "Semini" sono gli amici Andrea (conosciuto al Dome) e Michele che ho conosciuto anche io ieri
La cordata Scurbatt formata da me e Oscar e la cordata Semini
La via  è rettilinea e logica, 5 tiri tutti sul III veramente plaisir. Io e Oscar ci alterniamo da primi con un'arrampicata divertente e piacevole: siamo fluidi, veloci, sincroni e per me è uno spettacolo...
I chiodi sono molto pochi come è giusto che sia nelle vie in ambiente, cerco le clessidre su cui integrare, ho anche tutti i friend di Oscar. Alcune volte trovo da integrare, altre no ma sento che posso salire anche se capisco che l'occhio in questo senso deve essere allenato...
Il quinto e ultimo tiro tocca a me e bisogna fare bene attenzione a dove si va: per ora vogliamo evitare la variante Polvara che stando alla relazione è più difficile e i Semini non vogliono farla. Nessuno ci impedisce però di darle un'occhiata: pur essendo più difficile la vediamo ben protetta con spit ben vicini, porta dritta al Magnaghi Centrale e sia io che Oscar pensiamo "Magari prossima volta..."
Per la cima al Meridionale invece bisogna stare leggermente a sinistra e prendere il camino. Ci arrivo proprio sotto e ricordo che la cordata che ci ha preceduto ci era entrata in mezzo andando in opposizione, io seguo gli appigli più logici anche se a parte un chiodo con un cordino poi non vedo più nulla...
"Però ci posso salire bene in opposizione... Allora vado... " Salgo, sento delle voci, sì è di qui per forza, poi uscita dal camino vedo una bellissima clessidra. Salgo ancora un poco ed arrivo in cima. Qui recupero Oscar dove facciamo la foto di vetta.
Nel frattempo Michele che era salito da primo trova qualche difficoltà: gli caliamo una corda così riusciamo a recuperarlo agevolmente.
Saliti tutti ci prepariamo per le doppie: la nebbia sale quindi cerchiamo di fare in fretta, anche se cinque doppie richiedono il loro tempo.
Tutto bene comunque! Tornati a terra ritorno al parcheggio dove birra e pizza sono la ricompensa per questa bella giornata

Un pò di foto

Avvicinamento... Andrea
Avvicinamento...Oscar
Iniziando la salita a primi alternati... Tocca a me...
Recuperando Oscar...
Ora Oscar da primo...
Cucù...
L'ultimo tiro e il chiodo con il cordino

Il camino e la forcella tra il Magnaghi Meridionale e il Centrale
In vetta!!!
Vetta anche per Andrea e Michele
Iniziano 5 interminabili calate in doppia
Scesi nella nebbia arriviamo al parcheggio veramente soddisfatti!
Non è una via difficile, ma è in ambiente e finalmente ci rendiamo conto che restando al nostro grado comunque iniziamo a diventare indipendenti, a buttare giù una corda per aiutare qualcuno, a fare le doppie, a scegliere dove e con cosa integrare una via poco protetta benchè facile... Per me è molto importante, oltre il grado "falesistico" c'è tutto un mondo da scoprire... Speriamo di continuare...
Grazie agli amici Semini con i quali c'è stato sicuramente un bel gemellaggio!!!
Ciao a tutti

3 commenti:

Orzo Bimbo ha detto...

Bravi ad averci creduto e complimenti per la salita !

dany p ha detto...

Complimenti per la salita ..... :-))))

tiramisù ha detto...

Bravi complimenti, Ale ottimo e preciso rapporto della giornata!