Chi e perchè.

"Ci piace trascorrere il tempo libero all'aperto, in montagna o in ambiente naturale. Ci piace camminare, scalare, sciare, e osservare. Ci interessano tutti gli aspetti della natura, dell'ambiente e dell'ecologia. E' un'esperienza che non si ferma al ritorno in città, per questo la vogliamo raccontare."
.......................................Club Alpino Italiano - sez. Brugherio

05 gen 2011

Pizzo Mellasc dalla Val Vedrano

Oramai non riusciamo più a stare lontati dalla Val Gerola, oggi è la volta del Mellasc; con me Andrea e Andrea. Partiamo dalle quattro case di Castello, su per i prati fino a Laveggiolo da dove ci inoltriamo nella Val Vedrano.


Valle fredda, ci sono pure cascate per gli amanti del genere


Ai piedi del gradino roccioso che sbarra la valle sono scese imponenti valanghe, per superarle ci tocca un po' di ravano


Ravana ravana arriviamo ai pendii sommitali


Ora siamo immersi nella nebbia e seguendo la vecchia traccia col lanternino sbuchiamo ai piedi della vetta tra due strati di nuvole



Sotto le vetta leviamo gli sci e scavalchiamo la cornice



Sulla cima dovrebbe esserci una croce, ma ora è sepolta dalla neve


Prima parte di discesa neve crostosa ventata (qualche lastrone insidioso), poi però ritroviamo la polvere su i ripidi pendii che fiancheggiano le valanghe per una divertente sciata. Torneremo col sole

2 commenti:

Andrea ha detto...

tu mi devi un po' di foto!

p.s. un nuovo (bravo) sciatore si è aggiunto al gruppo!

Orzo Bimbo ha detto...

Se non ci sono montagngne, creste ... non ti preoccupare a Simo non interessa nulla di umano !
Ben arrivato dunque !
ps. Volevo ringraziare le varie striie che hanno gufato sul meteo ...
Grazie dell' acqua e a buon rendere... cè tutto un anno di...VENDETTA !!!!!!