Chi e perchè.

"Ci piace trascorrere il tempo libero all'aperto, in montagna o in ambiente naturale. Ci piace camminare, scalare, sciare, e osservare. Ci interessano tutti gli aspetti della natura, dell'ambiente e dell'ecologia. E' un'esperienza che non si ferma al ritorno in città, per questo la vogliamo raccontare."
.......................................Club Alpino Italiano - sez. Brugherio

01 mar 2010

Rosetta 1° cima di Giotto

Mario e Simone arrivano dalla pianura Giotto e io da Buglio, ma al parcheggio ci ritroviamo, anche perchè qualcuno ha provato a vedere come si riesce a incastrare la Subaro nella neve.
Io venivo da una serata un po' impegnativa, a Buglio infatti si festeggiava "il risveglio del erba".
Ossia si va in giro per il paese con i campanacci delle mucche e suonandoli si dovrebbe svegliare l'erba dal tepore invernale, di sicuro si rompono le balle a tutto il paese e alle frazioni vicine,
Io non potevo mancare a una simile spedizione e soprattutto non potevo mancare al rinfresco post risveglio....
Be cambiando discorso eccoci tutti nel bosco con Giotto che va avanti e indietro, seguendo i nostri odori e gli odori del bosco...
Ha una spiccata qualita', fermarsi in mezzo alla traccia o camminare sulle code di Simone,
La vendetta si compie, bravo Giotto vendichi il tuo padrone.
Arrivati al Bar Bianco Giotto finisce le sue energie, penso comunque che con il suo andare e tornare abbia fatto il triplo del nostro dislivello.
Cosi troviamo una soluzione....
Ogni tanto scende dal Orzomulo, ma non è scemo e capisce che si fa' meno fatica in groppa...
Be, se non altro 10 kg di cane, sono un buon allenamento...
Mario continua a scherzarmi "eeeeee ma che cane hai preso ".....
"Altro che vita da caniiiii".......ma intanto continua la nostra salita nel bosco ghiacciato.
Ormai la cima è vicina ed appare finalmente la croce...
Ancora pochi metri....
Grazie a DIO !!!!
Ed eccoci finalmente su.
Grazie per la foto Mario.
Mo viene il bello, perche' tento di portarlo in spalla anche in discesa ma non riesco a tenere l'equilibrio e dopo un primo volo , capiamo sia io che Giotto che è piu' sicuro che corra dietro, anche se poverino stare dietro a chi scia non è facile...
Arrivati al Bar Bianco è morto poverino cosi decidiamo che Simone e Mario scenderanno per il bosco, mentre io faro' la strada cosi da poter portare Giotto, infatti capisce subito e in un attimo eccolo di nuovo " In Sella "...
E inutile dire che arrivati alla macchina si è straiato sul sedile e ciao a tutti...
Si è risvegliato quando siamo arrivati a Buglio, anche perche' si sa' che Paola "santa donna",aveva preparato il pranzo.
Be che altro dire se non " CIN...CIN !"

3 commenti:

Andrea ha detto...

La prossma volta salgo anche io in groppa a Orzomulo.

Oscar ha detto...

Riccardo stasera a geo & geo c'era Mauro Corona (sta facendo diverse apparizioni)e girava per boschi con un cane simile a Giotto,non so perchè mi sei venuto in mente tu ;-) .

Orzo Bimbo ha detto...

Oscar non sei l'unico ad avermelo detto.
Cio' vuol dire che:
o sto' diventando vecchio,
oppure sono un grande stimatore di vino e affini...
Se invece ti riferisci al suo modo di vivere....
Il essere fuori, be quello gia' da un pezzo me lo fa' presente tanta gente !!!