Chi e perchè.

"Ci piace trascorrere il tempo libero all'aperto, in montagna o in ambiente naturale. Ci piace camminare, scalare, sciare, e osservare. Ci interessano tutti gli aspetti della natura, dell'ambiente e dell'ecologia. E' un'esperienza che non si ferma al ritorno in città, per questo la vogliamo raccontare."
.......................................Club Alpino Italiano - sez. Brugherio

12 gen 2009

Piz Tri

Ok è ora...Non senza difficoltà abbiamo messo insieme un'improbabile attrezzatura che ci permette di iniziare ad affacciarci al mondo dello sci alpinismo. Non ci resta che decidere la meta: tranquilla, bella, sicura e frequentata. Sentiamo quali sono i programmi di Orzo bimbo ma Nesquik non è convinto, e a dire il vero neanche io. Le pendenze del Bregagno hanno lasciato i segni. Così decidiamo per il Piz Tri, panoramica cima della Val Camonica.
La Picasso ci consegna al parcheggio di Loretto dove calziamo gli sci



Incominciamo a risalire la strada coperta dalla neve, più in alto passiamo in un magnifico bosco di pini. Veramente incantevole



Le baite che si incontrano lungo il percorso ci ricordano che in estate questo è terreno di lavoro per qualcuno...Di inverno si concedono a noi in tutta la loro tranquillità





In questo bosco, dove anche il rumore dei nostri sci ci giunge ovattato, proseguiamo fiduciosi



Infatti le nostre aspettative non vengono tradite, cima!



Dopo aver diviso le mie noci con un bel cagnone non resta che guardarci intorno per la discesa. A vedere loro sembra facile, infatti non è stata assolutamente problematica. Le pendenze, mai eccessive, ci hanno concesso una sciata piacevole in 30 centimetri di neve fresca.



Qualche problema per Simo causa zoccolo che ha minato la scorrevolezza dello sci



Il pendio sceso, bello arato da due giorni di sci alpinismo



Una telefonata alla mamma lo rimette in pace con il mondo!


3 commenti:

simo ha detto...

quella pizzeria era piena di ragazze carine in tutine attillate post-sci e tu fotografi me mentre sono al telefono orzobimbo?!? culatun!!

e la prossima volta vedi di scendere nella stessa valle da cui saliamo che ad aspettarti mi si sono congelate le chiappe!

Andrea ha detto...

ahahah! Che minchione che sono...Il sentiero per Edolo...Ma come ho fatto? Dai, almeno ho fatto altri 100 metri di dislivello in salita, tutto allenamento! Pelli asciugate?

Orzo Bimbo ha detto...

Ragazze carine in tutine...Mi sa che mi sono perso qualcosa...Accidenti !!!!